25-26-27 OTTOBRE 2019 – Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa

con Nessun commento
Confraternita del Bollito e della pera Madernassa

Dopo tre splendide edizioni di Pere da Bere, un nuovo evento è pronto ad animare l’autunno roerino. Il comune di Guarene, in collaborazione con la Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa e il Consorzio della Pera Madernassa, presenta Pera Made Roero, tre giorni dedicati alla promozione di un territorio eccezionale e al suo prestigioso frutto: la pera Madernassa. La location d’eccezione Tenuta Piedelmonte si fa teatro di incontri, momenti enogastronomici, laboratori per grandi e piccini, musica dal vivo, dj set e divertimento. A dare prestigio all’evento, la collaborazione con realtà come Slow Food, La Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa, il Consorzio della Pera Madernassa e i produttori, il ristorante stellato La Madernassa con il suo chef Michelangelo Mammoliti e i ristoranti Io e Luna dello chef Davide Odore, il Miralanghe e l’Osteria L’imperfetta.

I Sette tagli di carni: per il bollito

SCARAMELLA    (bianco costato di reale, parte alta del reale)

PUNTA DI PETTO

FIOCCO DI PUNTA

CAPPELLO DA PRETE (parte superiore della scapola con muscoli)

NOCE (muscolo della coscia)

TENERONE (muscolo lungo della spalla traversato da cartilagine)

CULATTA (parte superiore della groppa tra sottofiletto e coscia)

Questi tagli devono essere cotti separatamente e immersi in acqua bollente:
il loro pregio è dato dal diverso punto di cottura nello stesso tempo, controllabile con una forchetta. 
I pezzi devono essere legati e steccati con qualche chiodo di garofano, posti in acqua bollente appena salata con cipolla,
​sedano, carota, spicchio d’aglio intero (a togliere) e ramo di rosmarino. 

Durante la cottura schiumare abbondantemente il brodo.

Nell’anno 2005 la Confraternita del Bollito integra la sua denominazione in: “Confraternita del Bollito e della Pera Madernassa” al fine di promuovere e far conoscere una cultivar tipica del Roero che deve il proprio nome alla località Madernassa, posta al confine tra i Comuni di Guarene e Vezza d’Alba, in cui ebbe origine.

Lascia una risposta